L'edificio che ospita l'albergo-ristorante della Rosa Bianca situato all'inizio di Piedicavallo, subito prima della diramazione della strada provinciale per la frazione di Montesinaro, sulla via principale, in posizione aperta e soleggiata. Il locale si compone di tre piani e possiede le caratteristiche tipiche delle antiche case rurali dell'Alta Valle del Cervo: gli spessi muri in pietra, il tetto in "lose", e al primo e al secondo piano ha conservato, in facciata, i caratteristici balconi in pietra. La Rosa Bianca ha un piccolo spiazzo davanti all'ingresso, abbellito in primavera e estate da numerosi gerani fioriti, su cui si affacciano le due sale del ristorante, una al piano terreno, oltre la piccola saletta dell'ingresso, e l'altra al primo piano; quest'ultima possiede anche con un piccolo balcone.
Alle pareti delle due sale alcuni dipinti raffigurano dei tipici scorci della borgata nei secoli scorsi e dei valloni dell'Alta Valle del Cervo. Al primo, al secondo e al terzo piano sono invece situate le nove camere dell'albergo.Dai balconi e dalle finestre che si affacciano su via Roma possibile ammirare le prime case del paese e il panorama del vallone del torrente Mologna, affluente del Cervo; dalle alte finestre, oltre la via per Montesinaro, inizia il bosco di faggi che circonda il paese. L'intero arredamento della Rosa Bianca in legno rustico,il quale permette di creare un'atmosfera intima e rilassante, per una piacevole vacanza.